Remote working: le tecnologie per aumentare efficienza e produttività

Il remote working e lo smart working sono in aumento. Molte aziende si preparano a trasformare le proprie sedi in hybrid workplace, implementando processi, adottando strumenti e tecnologie per favorire la smart collaboration.

Per aumentare efficienza e produttività nel new normal dove benessere delle persone e libertà di scegliere il lavoro smart sono diventate le priorità, la tecnologia ricopre un ruolo fondamentale. 

Il ruolo della tecnologia nel remote working

Comunicazioni unificate in cloud, piattaforme di collaborazione che creano ecosistemi condivisi e accessibili a chiunque, software di videoconferenza che si adattano ad ogni situazione, sono queste le tecnologie che nel remote working garantiscono un incremento di efficienza e produttività. 

Strumenti che, se ben integrati con i processi già esistenti in azienda e la quotidianità del lavoratore, permettono di connettere i teamwork e i clienti, sia in remoto sia in sede, in totale sicurezza. Questo avviene se la tecnologia scelta assume il ruolo di facilitatrice e impedisce la creazione di intoppi nella collaborazione andando a non intaccare il benessere del worker, la fluidità del lavoro e la salute dell’impresa.

Identificare le giuste tecnologie per il remote working per un’azienda più sicura e connessa

Nell’era del lavoro a distanza identificare e implementare tecnologie idonee ad incrementare efficienza e produttività è la strada giusta per rafforzare il legame con l’azienda e la cultura aziendale, mantenere il business continuous e avere processi organizzati e sicuri. 

È così che i dipendenti si sentono più felici, e di conseguenza sono più produttivi poiché hanno la possibilità di scegliere come e dove lavorare, avendo a disposizione le migliori tecnologie remote per svolgere le attività lavorative e rimanere in contatto con i colleghi. Le situazioni di stress lavoro correlato diminuiscono fino a sparire, e il lavoratore non soffre la distanza. 

I manager adottando tecnologie per il remote working creano valore per le proprie persone e attraggono i migliori talenti da ogni parte del mondo, i quali sposeranno appieno il purpose aziendale e condivideranno gli obiettivi.

Remote working: le migliori tecnologie per aumentare efficienza e produttività nell’azienda ibrida

Il remote working richiede l’utilizzo di tecnologie in grado di trasformare il modo in cui le persone lavorano e interagiscono, strumenti che creano un legame sano tra colleghi e collaboratori.

Le tecnologie migliori per aumentare efficienza e produttività e favorire la collaborazione nel lavoro da remoto interessano vari processi aziendali: dalla condivisione documentale in cloud, a software di collaborazione, dai sistemi di videoconferenza fino ad arrivare alla tecnologia per sale riunioni per la gestione di flussi di persone negli hybrid workplace.

Quali tecnologie adottare in azienda per aumentare efficienza e produttività?

Una delle tecnologie fondamentali su cui investire è il Cloud Computing che aumenta la sicurezza in azienda e offre ai lavoratori l’accesso condiviso a un ambiente di lavoro virtuale remoto. Il vantaggio di implementare questa tecnologia è quello di alleggerire l’intervento di figure tecniche del team IT, integrare sistemi modulari a quelli già esistenti in azienda senza dover ricorrere a interventi complessi, e infine cosa importante di rendere pratica e immediata la collaborazione e la condivisione di file e documenti.

Investire in ecosistemi di collaborazione completi, integrabili e modulari permette di lavorare in maniera fluida e accessibile ovunque. Implementare un’unica piattaforma app aziendali e software modulari integrabili secondo le esigenze del singolo e della squadra, garantisce continuità collaborativa e produttiva, migliorabile in qualsiasi momento.

Importante nel remote working è la comunicazione: comunicare bene, con chiarezza, semplicità e immediatezza è fondamentale per favorire la smart collaboration e aumentare la produttività e l’efficienza del lavoratore. 

Utilizzare sistemi di Cloud Unified Communication ottimizza i processi aziendali, migliora la collaborazione e aumenta la produttività, poiché consentono di integrare canali di comunicazione virtuali e interconnessi che funzionano in tempo reale.

Altre tecnologie che favoriscono la produttività e aumentano l’efficienza in remote working sono gli strumenti di project management e i software di videoconferenza.

Lavorare su più progetti da remoto può risultare difficile rispetto al farlo in sede. Per questo indipendentemente dalla tipologia di attività su cui si sta lavorando ci sono strumenti come Slack che permettono di svolgere le mansioni in modo agile e snello, collaborando con i colleghi e i clienti.

Stessa cosa vale per l’organizzazione di riunioni da remoto. Con i sistemi di videoconferenza di ultima generazione le persone possono presidiare i meeting da qualunque parte del mondo vogliano farlo. In remote working come in sede, è possibile avere confronti faccia a faccia grazie a tecnologie per sale riunioni e strumenti video e audio che possono fare davvero la differenza in termini di produttività ed efficienza.

Le aziende oggi hanno la possibilità di garantire il benessere lavorativo alle persone sia in remote working sia in sede grazie all’implementazione di tecnologie che favoriscono la collaborazione, aumentano la produttività e l’efficienza senza dover rinunciare all’innovazione e al raggiungimento degli obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *